Snack Made in Italy

Chiedi alla nutrizionista

  • Home
  • Il mondo GROKSÌ!
  • Chiedi alla nutrizionista

Gent.ma Dott.ssa Orsi, come dovremmo porci di fronte alla recente moda di avere un depuratore di acqua in casa?

Con alcuni tipi di filtro possiamo rimuovere residui chimici e metalli, ma non se usiamo i filtri a carbone attivo sui quali non hanno effetto, neanche nitriti, nitrati (sia da rubinetto che da caraffa, che deve essere svuotata quotidianamente, i filtri vanno cambiati con regolarità, la caraffa va mantenuta piena solo in frigorifero per evitare la proliferazione dei batteri).
I filtri ad osmosi inversa sembrerebbero più efficaci poiché separano l'acqua in due flussi (pulito e con scorie) creando però un eccessivo spreco di acqua e a volte implicando anche che per osmosi passino tra gli scarti anche i Sali buoni.
Ci sono poi alcuni filtri con un sistema UV disinfettante che migliora microbiologicamente l'acqua.
Con gli addolcitori viene aumentata la dolcezza dell'acqua con perdita di Sali calcio e magnesio, mentre vengono aumentati gli ioni di sodio, diventando meno calcarea e più “dolce”.
Con lo ionizzatore viene aumentata nell'acqua la quantità di ioni ossigeno negativi (OH-) che possiedono un elettrone extra che, come tutti gli antiossidanti tipo la vit A, C, E, contrastano i radicali liberi, i virus, batteri, cellule cancerogene, eliminano e trasportano scorie acide.
Con l'alcalinizzatore l'acqua viene deviata in due camere: una con una carica positiva, che attira ioni negativi e rende l'acqua acida; un'altra composta in modo opposto che attira ioni positivi alcalinizzanti. L'acqua alcalinizzante svolge effetto antiossidante, favorisce il ph, è più vitale e biocompatibile.

Groksì
12 maggio 2016
Dr.ssa Elisabetta Orsi

Hai qualche domanda da rivolgere alla nostra nutrizionista?

Dr.ssa Elisabetta Orsi
Nutrizionista Naturopata

Nutrizionista Elisabetta Orsi

Si occupa da vent'anni di nutrizione e terapia naturale, basando la propria filosofia sulla regola: un'alimentazione naturale e una regolare attività motoria sono le basi per un corretto stile di vita.
La sua filosofia si basa sulla Nutraceutica ovvero cibo funzionale, molto più utile dell'integrazione di sintesi perché i cibi naturalmente ricchi di...

leggi tutto

Si occupa da vent'anni di nutrizione e terapia naturale, basando la propria filosofia sulla regola: un'alimentazione naturale e una regolare attività motoria sono le basi per un corretto stile di vita.
La sua filosofia si basa sulla Nutraceutica ovvero cibo funzionale, molto più utile dell'integrazione di sintesi perché i cibi naturalmente ricchi di proprietà benefiche in un regime alimentare completo e bilanciato agiscono in prevenzione e mantenimento della salute oltre a migliorare le performance atletiche dello sportivo.
Ha lavorato come responsabile del servizio dietetico dell'Ospedale S. Raffaele di Milano dal 1985 al 1995.
Negli stessi anni ha collaborato con A.C. Milan per la parte nutrizionale della prima squadra.
Ha collaborato (1992-95) con la FISI per i programmi nutrizionali e di integrazione degli atleti tra i quali Di Maio, Belmodo e Di Centa.
Dal 1998 è titolare di QI Studio s.r.l. un centro di medicina integrata che propone una scelta alimentare naturale, programmi di cura, prevenzione ed esclusivi protocolli diagnostici per valutare il benessere globale dell'individuo.
Collabora dal 2000 con il Dr. Gabriele Rosa del Marathon Center di Brescia (2000 ad oggi), è esperta in nutrizione sportiva, ha seguito per anni e segue tuttora sportivi professionisti ed amatoriali di ogni disciplina.

Si è occupata di:

  • il progetto Parlamentari in forma, elaborando programmi di nutrizioni per Parlamentari Italiani in preparazione alla maratona di New York
  • Elaborazione del programma alimentare e l'integrazione per la preparazione a maratone estreme nel deserto e in Alaska (Stefano Miglietti e Roberto Ghidoni)
  • Gestione di programmi alimentari per record mondiali di maratona
  • Progetto Marlene-Sport
  • Con Gazzetta dello Sport oltre a promuovere incontri di alimentazione sportiva ha gestito la parte nutrizionale del progetto la Crociera del runner (con la partecipazione di Lucilla Andreucci campionessa olimpica di maratona)
  • Ha seguito il programma nutrizionale e l'integrazione per Team Ultra Bolivia Race 2014 guidato da Katia Figini
  • È stata nutrizionista ufficiale della F.I.G.C Nazionale di Calcio Italiana per i Mondiali 2014
  • Ha partecipato, su invito del Ministro Maurizio Martina, al tavolo tematico Cibo Sport Benessere per la stesura della CARTA DI MILANO per EXPO 2015
  • Sta seguendo il velista solitario Mario Girelli per la sua prossima sfida del giro del mondo senza scali e senza assistenza
  • Promuove progetti aziendali occupandosi di diffondere benessere attraverso corsi, programmi e collaborazioni come Galbusera e San Lucio
  • È responsabile per Autogrill Spa del Buon per me, progetto per diffondere l'educazione alimentare
  • Sta seguendo il progetto Megared Un passo per il cuore